Sending
Questo articolo è valutato
0 (0 votes)

PREC 6/2020/S

“Divieto di commistione tra requisiti soggettivi di partecipazione alla gara e criteri di valutazione dell’offerta”

“Negli affidamenti con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, il criterio premiante di valutazione dell’offerta connesso al fatturato viola il principio di separazione tra requisiti di partecipazione e criteri di aggiudicazione e non può giustificare l’eccezione disciplinata dall’art. 95, comma 6, lett. e), d.lgs. n. 50/2016 non attenendo né all’organizzazione dell’operatore economico né alle qualifiche e all’esperienza del personale effettivamente utilizzato nell’appalto.

La soglia di sbarramento, prevista dalla lex specialis di gara per l’ammissione delle offerte tecniche, determinandosi in base all’attribuzione di punteggi attribuiti a criteri soggettivi configuranti un’eccezione al divieto di commistione non conforme alla normativa, è essa stessa illegittima compromettendo ingiustificatamente la più ampia partecipazione alla procedura di gara.”

Sending
Questo articolo è valutato
0 (0 votes)

Questo articolo è stato scritto da...

Redazione MediAppalti
Guida pratica in materia di appalti pubblici | Website
mediagraphic assistenza tecnico legale e soluzioni per l'innovazione p.a.