Sending
Questo articolo è valutato
0 (0 votes)

La verifica dell’offerta anomala rientra nella competenza del RUP il quale, negli appalti aggiudicati con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, può in concreto delegare il relativo apprezzamento, di carattere eminentemente tecnico, proprio alla commissione giudicatrice, in considerazione della posizione che questa riveste nel procedimento di gara, in quanto composta da “esperti nello specifico settore cui afferisce l’oggetto del contratto”. Quel che conta in concreto è la condivisione finale, da parte del responsabile del procedimento, della valutazioni espresse dalla commissione (Tar Lazio, Roma, Sez. II Ter, 03/ 07/ 2020, n. 7648)

Sending
Questo articolo è valutato
0 (0 votes)

Questo articolo è stato scritto da...

Redazione MediAppalti
Guida pratica in materia di appalti pubblici | Website
mediagraphic assistenza tecnico legale e soluzioni per l'innovazione p.a.